PROMO: MAPPA DI MILANO IN OMAGGIO PER OGNI ORDINE

Stampa e Colora la Dama con l'Ermellino

La Dama con l'Ermellino è un celebre dipinto di Leonardo da Vinci, genio del Rinascimento. Il ritratto, realizzato durante il primo soggiorno milanese di Leonardo, è attualmente custodito a Cracovia.

Secondo gli studiosi, la dama ritratta è quasi certamente Cecilia Gallerani, nobildonna milanese e giovane amante di Ludovico il Moro.
Cecilia era colta, molto intelligente, una brava poetessa e incantava studiosi e artisti. Leonardo l'ammirava e frequentava il suo "salotto".

Dama con Ermellino

Se non conoscete il ritratto originale, eccolo qui.
Quando posò per questo ritratto Cecilia era molto giovane, aveva all'incirca 16 anni. Il dipinto fu un vero successo, tutta Milano ne parlò e anche Cecilia e il Moro ne rimasero soddisfatti.

Perché Cecilia ha in braccio un ermellino e non - ad esempio - un gatto?
L'ermellino è il simbolo che Ludovico il Moro ha scelto per sé; la presenza dell'animale racconta il legame tra la donna e il potente Duca di Milano.
Inoltre, l'ermellino si chiama in greco galḗ, termine che rimanda a Gallerani, il cognome di Cecilia. E Leonardo, si sa, aveva una vera e propria passione per rebus e giochi enigmistici come ad esempio le assonanze nascoste.

Tuttavia alcuni sostengono che - pur rappresentando l'ermellino - l'animale utilizzato da Leonardo come modello fosse in realtà un furetto. Le proporzioni corrispondono e - in effetti - i furetti erano molto diffusi all'epoca in Lombardia.

 

Mappa di Milano, la città di Leonardo

Cecilia è uno dei personaggi della Mappa di Milano, la città di Leonardo, il titolo che abbiamo dedicato al genio vinciano. La mappa comprende, oltre alla pianta e agli adesivi, anche un percorso guidato attraverso la città.

Sulla mappa troverai anche Palazzo Carmagnola, la casa milanese di Cecilia in via Rovello 2, dono di Ludovico il Moro.


Ora che sai qualcosa di più su questo dipinto, uno dei più celebri al mondo, puoi divertirti a stampare e colorare la bella Cecilia nell'illustrazione del nostro Mattia Cerato.
Clicca qui oppure direttamente l'immagine qui sotto.